Primavera 2019 – Seconda Regata


Secondo week end delle regate di primavera, sabato 9 e domenica 10 marzo.

Sabato mattina il tempo non è dei migliori, ma i 17-15 nodi di vento dai quadranti settentrionali fanno sperare per una buona pressione stesa su tutto il campo di regata. Così purtroppo non è. Il Golfo ci ha da tempo abituati alla volubilità delle condizioni meteo.

Ciò come sempre impegna non poco il Comitato nella posa delle boe.

Ammainata l’Intelligenza con un po’ di attesa da parte degli equipaggi, si da avvio a alle procedure. Tango…India…ultimo minuto…e si parte per il percorso 1: il classico bastone.

Piki dopo una buona partenza si lancia all’inseguimento di Pestifera, ma oggi è veramente imprendibile e dopo una prima regata senza sbavature si piazza al secondo posto sia in tempo reale che compensato. Peggio nella seconda prova del sabato, a causa di un feeling con il gigantesco jennaker che stenta ad arrivare. Ed è quinto posto.

Anche su Monet ancora indecisioni, buone entrambe le partenze, combattute in barca Comitato, ma sui bordi non si guadagnano le posizioni sperate e si chiudono le due prove con un quinto e quarto piazzamento.

Nella mattina di domenica una pioggerella tipica dei mesi autunnali, non invoglia certo gli equipaggi ad abbandonare le brande ed armare le rande. Ma si esce ugualmente. Arrivate sul campo tutte le barche restano in attesa di conoscere le intenzioni del vento per la giornata, ma già fin dai primi momenti si presagisce che non si gareggerà fra le boe.

Il Comitato decide infatti per un percorso costiero. Pennello numerico 4: disimpegno al vento, boa 1 verso Lerici, meda 2 al varco di ponente, poi giù al Tino e rientro al varco di levante. Un bel percorso, ma parecchio impegnativo per i partecipanti costretti a combattere con condizioni di vento in calo, talvolta quasi assente, salti continui anche di parecchi gradi.

La flotta in queste condizioni naviga compatta e gli equipaggi si studiano a vista per sfruttare anche il minimo vantaggio.

All’arrivo è testa a testa fra i due equipaggi Vento in Poppa, che tagliano la linea di arrivo entrambe al quinto posto delle rispettive classi.

Alle prossime regate del 13-14 aprile.

Qui trovate le foto del weekend

Qui le classifiche aggiornate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *