Regate di primavera 2015 – seconda prova


Regate di Primavera 2015

Seconda giornata delle regate di primavera 2015: questo weekend vale doppio perché il comitato organizzatore ha deciso che si regata sia di sabato che di domenica. Soluzione affascinante ma che non consente ai nostri equipaggi, in parte rinnovati, di effettuare un po’ di allenamento.

I capricci del vento, con la complicità di qualche guaio tecnico e l’impossibilità di proseguire gi allenamenti, hanno riscritto le classifiche dopo il secondo weekend di regate del Campionato Primavera.

Sabato si sono corse due prove sotto un bel grecale teso che è andato rinforzando nell’arco della giornata. ADRASTO, impossibilitato ad utilizzare lo spi danneggiato nella prima poppa, chiude al 7° posto mentre HELENICA, costretta anch’essa a regatare a vele bianche causa rottura dei moschettoni del circuito, coglie un inaspettato 4°.

Bolina sotto raffica

Bolina sotto raffica

La seconda prova è un vero e proprio sprint: sotto raffiche che superano più volte i 30 nodi e consentono di ovviare all’impossibilità di utilizzare la vela simmetrica in poppa, HELENICA assorbe meglio le sferzate di Eolo piazzandosi al 2° posto subito dietro ad EUGENIA, il veloce X-44 sapientemente governato dagli amici di Yacht Club Parma. Peccato, invece, per ADRASTO, che anticipa la partenza e risulterà OCS.

Domenica mattina il vento sembra voler replicare, ma mentre le nostre barche escono per prepararsi alla partenza… il disastro!

HELENICA è costretta a rientrare di corsa in porto per sostituire il fiocco così da preservarlo da una rottura, mentre il tamburo del rolla fiocco rimane bloccato in testa d’albero. Cambio al volo, vela a riva utilizzando la drizza dello spi e si va, con la certezza della menomazione nei lati di poppa.

Simile sorte tocca ad ADRASTO, ma stavolta si tratta dei garrocci della randa che saltano alla prima issata. Anche per loro cambio di vela e di nuovo in mare.

DSC_0170

Pier in testa d’albero

La prima prova si svolge con un bel vento teso ma, ahinoi, troppo instabile, tanto che un salto di 180° costringe il Comitato ad annullare la performance. Pausa per riorientare il campo, cercando di capire direzione ed intensità del vento che ora soffia leggero dai quadranti meridionali, e poco dopo le tredici viene data la partenza. ADRASTO sfrutta le condizioni al meglio, pur menomato dall’assenza dello spinnaker, lottando fino al 7° posto. HELENICA soffre il vento leggero ed una cappa nella bolina e in poppa è una sofferenza, potendo contare solo sul vecchio fiocco in dacron: conclude a fatica al 9° posto. Prima, ancora una volta, EUGENIA.

Avendo ultimato la 5^ prova, ora tutti hanno la possibilità di scartare il risultato peggiore, quindi… dalla prossima VIETATO SBAGLIARE!

Le foto del secondo weekend di regate sono disponibili nella sezione Gallery. Di seguito la classifica aggiornata dopo la quinta prova con uno scarto. Le classifiche delle singole prove sono sul sito del Comitato dei Circoli Velici del Golfo di La Spezia.

Classifica Regate di Primavera 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *